Le lavoratrici licenziate battono l’ospedale di Nola: il giudice ordina la riassunzione


1502

Una vittoria meritata che Luigia Atripaldi e Pasqualina Esposito attendevano da tempo, da quando lo scorso marzo erano state licenziate illegittimamente dall’Ospedale Santa Maria della Pietà di Nola. Apparenti contestazioni disciplinari per le due operatrici di servizio, ma la verità era tutta politica. Luigia e Pasqualina avevano rivendicato il rispetto dei diritti contrattuali, a partire dalle norme sulla sicurezza sul lavoro e poi c’era la questione delle mensilità arretrate. Insomma, avrebbero creato troppo fracasso risultando scomode a qualcuno. Per il Giudice del Lavoro del Tribunale di Napoli il licenziamento non era giusto. Luigia e Pasqualina sono state integrate sul posto di lavoro e gridano Vittoria.



Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE