Avvocato vesuviano segrega la moglie in casa per gelosia: preso


2016

Un avvocato civilista è stato arrestato, oggi a Torino, dal nucleo di prossimità della polizia municipale. L’uomo, 45 anni, originario di Torre Annunziata, è imputato in un processo per maltrattamenti in famiglia nei confronti della moglie e della figlia minorenne. Nonostante gli fosse stato vietato di avvicinarsi alle due donne, il legale, difeso dagli avvocati Stefania Grazini del foro di Torino e Massimo Lanfranco del foro di Napoli, ha continuato secondo l’accusa a cercare di contattare la coniuge, inviandole centinaia di messaggi ed e-mail e chiamandola ripetutamente al telefono. Il magistrato ha quindi chiesto l’aggravamento della misura cautelare e, su disposizione del giudice, l’uomo è stato rinchiuso nel carcere di Torino. Gli episodi contestati risalgono al 2018. A quanto si apprende, il civilista avrebbe ripetutamente picchiato e insultato la moglie davanti alla figlia, fumava molto e non le permetteva di aprire le finestre, non la lasciava uscire di casa.



Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE