«I territori appartenenti alla provincia di Napoli, compresi nei comuni di San Giuseppe Vesuviano, Poggiomarino e Terzigno, occupano una superficie che si trova nelle immediate prossimità di due grandi vasche di raccolta di acque piovane; i suddetti bacini artificiali si affacciano sulla valle presente ai piedi del versante del Vesuvio, che insiste nel corso idrico del Sarno; queste vasche, denominate Fornillo e Pianillo, nel corso del tempo, a causa della mancata ordinaria manutenzione e del fallito completamento della rete fognaria, che ne impedisce il necessario svuotamento e la conseguente pulitura, sono invase da numerosi scarichi di acque civili e altri liquami, probabilmente velenosi, dal punto di vista ambientale». Così La senatrice del Movimento 5 Stelle Luisa Angrisani in una interrogazione ai ministri dell’Ambiente e della Salute, co-firmata dai senatori M5S Giannuzzi, Licheri, Santillo, Urraro, De Lucia, Ortolani, Presutto, Castellone, Puglia. «Questa condizione di abbandono ha fatto diventare questo sito un luogo non presidiato di raccolta di scarichi reflui e spazio di sversamento abusivo di rifiuti solidi nei terreni limitrofi – aggiunge chiedendo ai ministri Sergio Costa e Giulia Grillo di intervenire».