Ultrà vesuviano muore dopo 15 giorni di agonia, aperta l’inchiesta


1016

Si è spento ieri all’ospedale Cardarelli di Napoli dopo 15 giorni di agonia. L’area vesuviana dà l’addio ad uno degli ultrà più noti della Turris di Torre del Greco, Francesco Panariello, 35 anni e soprattutto padre di due figli. Il giorno della Vigilia di Natale era rimasto coinvolto in un incidente in scooter dal quale sembrava però si stesse riprendendo, poi la situazione è precipitata.



“Checco”, così era chiamato a casa e nell’ambiente della tifoseria aveva riportato lesioni alla milza, ad un rene ed ai polmoni ma durante il ricovero aveva ripreso conoscenza. Sul decesso è stata aperta un’inchiesta che punta a fare chiarezza sull’accaduto. Intanto la Turris ha diffuso un comunicato stampa di condoglianze per la famiglia di Panariello.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE