San Gennaro Vesuviano, Besana investe 10 milioni per i prossimi tre anni: assunzioni in vista


16246

Un fatturato di 190 milioni di euro con la previsione di superare i 200 milioni di euro nel prossimo triennio, un progetto internazionale di filiera già avviato con successo, la costante attenzione verso l’innovazione di prodotto e dei processi produttivi sono i punti di forza di Besana che, nella Banca di Credito Popolare, ha trovato il partner finanziario in grado di sostenere i progetti di sviluppo 2019/2021. Il gruppo di San Gennaro Vesuviano fondato dalla famiglia Calcagni, alla guida dell’azienda da quattro generazioni, è leader a livello mondiale nella lavorazione e commercializzazione della frutta secca ed essiccata. Gli investimenti previsti per il prossimo triennio ammontano a più di 10 milioni di euro, che saranno destinati al potenziamento e all’evoluzione tecnologica, al miglioramento costante dei layout di produzione e dei sistemi di controllo, così come al potenziamento dell’internazionalizzazione. Già da diversi anni Besana guarda infatti al mercato asiatico, con una particolare attenzione verso quello cinese. Un interesse confermato, lo scorso anno, dalla partecipazione a tre fiere nel Paese del dragone. Il piano di crescita per il triennio 2019/2021 prevede il rafforzamento della presenza in Cina attraverso uno specifico progetto di marketing e lo sviluppo di nuovi brand anche con la costituzione della società Besana Hong Kong. All’ampliamento del mercato, si affianca il progetto internazionale di filiera per lo sviluppo integrato e per la valorizzazione della produzione, sviluppato con gli agricoltori del centro Asia e dell’Europa Centrale. Lo spirito imprenditoriale di Besana, che ha saputo mantenere aperto lo sguardo all’internazionalizzazione coniugandolo all’innovazione, è alla base dell’accordo firmato con la Banca di Credito Popolare, che permette all’azienda di potenziare i progetti in atto. «Abbiamo impostato un ambizioso business plan per l’ampliamento, l’internazionalizzazione e l’innovazione del Gruppo, volto a dare nuova linfa ai progetti nei quali crediamo molto – afferma Pino Calcagni, presidente di Besana – grazie anche alla fiducia dimostrata dal Credito Popolare, potremo potenziarli e svilupparli al meglio nel prossimo triennio». Un piano che inevitabilmente, se riuscirà come nelle previsioni, porterà sicuramente ai nuovi posti di lavoro quantomeno nell’indotto.



Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE