Una deviazione nel percorso che dell’aeroporto di Capodichino l’ha portato ad Afragola e prima del ritorno la sosta a Saviano, nonostante il nome evochi il giornalista Roberto, suo acerrimo nemico. La città, tuttavia, è un’altra cosa e qui Matteo Salvini si è fermato per fare il pieno di mozzarella bufala. La visita è arrivata a La Boutique del Casaro amici e fan politici della Lega.

Ad accogliere il ministro dell’Interno la folla delle grandi occasioni, anche se della visita nessuno avrebbe dovuto sapere nulla se non appunto i titolari. Salvini è entrato con il giaccone della polizia ormai diventato d’ordinanza ed ha gustato i prodotti caseari locali vera eccellenza del Napoletano e della Campania. Chiaramente non sono mancati i selfie di rito.