«Hanno votato quasi 9mila militanti, ritengo che sia un risultato straordinario, abbiamo dimostrato che a Napoli le primarie si possono svolgere con ordine e organizzazione». Lo afferma il segretario provinciale del Pd di Napoli Massimo Costa commentando il voto per le convenzioni nazionali del Pd. Emerso già lunedì sera il risultato del voto nei circoli napoletani per l’elezione del segretario nazionale, arrivano anche i primi risultati per quello regionale. ogni circolo, sulla base dei voti ottenuti dal singolo candidato, elegge i suoi delegati alla Convenzione provinciale. Anche se non stati certificati ancora dalla commissione, i primi dati che circolano vedono Leo Annunziata, sindaco di Poggiomarino, intorno al 60%, seguito da Armida Filippelli intorno al 25%. Il voto dei circoli è solo il primo tempo. Infatti, in base a questi risultati, ogni circolo ha eletto i suoi delegati alla convenzione provinciale. Il presidente Costa ha ringraziato «i militanti, i circoli, i volontari, la segreteria provinciale e la commissione provinciale per il congresso e i funzionari della federazione provinciale, per aver messo in piedi un’organizzazione che, dopo anni di problemi, ha funzionato complessivamente in maniera precisa. Hanno fatto tutti un lavoro notevole e collegando il voto a una platea assolutamente certificata, in cui tutti avevano pagato le quote di iscrizione, dopo le incertezze del passato. Questo conferma la volontà unitaria del partito democratico che era alla base della mia mozione congressuale, indipendentemente dai risultati della federazione e da quelli che saranno i dati nazionali». Costa guarda ora alle primarie vere e proprie del 3 marzo: «Ci apprestiamo – spiega – a partire con l’organizzazione delle primarie che, spero, possano rappresentare un ulteriore momento di partecipazione trasparente alla vita della nostra comunità». Per quanto riguarda i voti nazionali, Maurizio Martina ha chiuso al primo posto il voto nei circoli per le convenzioni nazionali del Partito Democratico a Napoli e provincia. Dai dati ufficiali certificati dalla commissione provinciale per il congresso, il segretario uscente esce primo con 4.623 voti, il 53,9% del totale. Al secondo posto Nicola Zingaretti con 2958 voti, equivalenti al 34,5%, terzo Roberto Giachetti con 716 voti, l’8,3%