Padre del Nolano travolto e ucciso in auto, il figlio del carabiniere resta libero


1771

Resterà in attesa della sentenza agli arresti domiciliari, almeno per il momento. È quanto ha deciso il gip del tribunale di Santa Maria Capua Vetere per Ciro Bergamasco, 26enne di Cancello che travolse l’auto di Giovanni Lettieri, 40enne di Roccarainola, rimasto ucciso nel tragico schianto. L’uomo stava tornando a casa dai figli dopo essere rimasto al capezzale della moglie allora ricoverata in ospedale.



Ciro Bergamasco e Giovanni Lettieri

A dare la notizia è edizionecaserta.com che racconta della misura cautelare mutata per il giovane figlio di un carabiniere. Per lui era stato disposto l’arresto in carcere che però non si era mai concretizzato poiché in seguito al sinistro è stato a lungo costretto in ospedale. Dunque, al termine del ricovero, il 26enne tornerà a casa in attesa degli esiti giudiziari.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE