Al presidio ospedaliero Santa Maria della Pietà di Nola è stato eseguito su un paziente di oltre 80 anni un delicato intervento di cardiologia emodinamica di altissima specializzazione. Il paziente A.G. è giunto al pronto soccorso per un’atipica fibrillazione, non riuscita a stabilizzare. Successivamente ricoverato nel Reparto di Cardiologia, del primario Luigi Caliendo, dello stesso nosocomio risultava affetto da una malattia coronarica ischemica trivasale con rischio altissimo per rivascolarizzazione chirurgica e bypass aorto-coronarico. Dopo un ampio e approfondito consulto l’ottantaduenne è stato sottoposto ad angioplastiche (Ptca) multiple con impianti di tre stent coronarici. Il paziente dopo l’intervento è stato inviato presso il reparto di terapia intensiva cardiologica per una breve osservazione e dimesso dopo 48 ore, con una lettera di congratulazioni dei familiari