Lo hanno sorpreso proprio mentre era intento a bruciare un centinaio di cassette di plastica a pochi metri da un campo coltivato a broccoli. A beccare l’uomo a Marigliano sono stati i carabinieri forestali di Marigliano e Roccarainola e le guardie della Lipu. Si tratta di un 25enne albanese, risultato irregolare, che è stato denunciato. Per lui sono state avviate immediatamente le procedure per l’espulsione dall’Italia. I militari, agli ordini del maresciallo Alessandro Cavallo, insieme alle guardie della Lipu, dirette da Giuseppe Salzano, si sono imbattuti in una densa colonna di fumo mentre erano impegnati in un’attività per contrastare l’azione dei bracconieri nella zona. Raggiunto il luogo del rogo, i militari hanno sorpreso il cittadino albanese mentre bruciava circa 100 cassette di plastica proprio a pochi metri da un campo coltivato. I militari e le guardie Lipu hanno provveduto a spegnere l’incendio e a sequestrare l’area. Fabio Procaccini, delegato provinciale della Lipu di Napoli, ha affermato che «la Terra dei Fuochi brucia ancora ed il presidio costante e massiccio del territorio, insieme a punizioni esemplari ed immediate, sono l’unica soluzione al continuo massacro ambientale».