Hanno fatto esplodere due bombe carta contro la casa dei vicini ma sono stati scoperti ed arrestati dai carabinieri. È successo in via Roma a Cicciano. A finire in manette un 51enne del posto ed un 36enne di Cimitile che sono stati bloccati dalle forze dell’ordine. Pare che alla base del gesto ci siano problemi sulle proprietà e lite di vicinato. Insomma un raid premeditato, una follia che avrebbe potuto anche causare una tragedia.