Il Parco Nazionale del Vesuvio ancora deturpato da sversamenti illegali di rifiuti. In località Campanariello nel Comune di Boscotrecase sono state rinvenute microdiscariche con lastre di amianto, scarti per l’edilizia, materiale in legno. A scoprirle uno degli attivisti della Rete delle associazioni ambientaliste del Vesuvio che si occupa di salvaguardare il territorio.

L’onlus ha documentato tutto, segnalando gli sversamenti illegali alle autorità competenti. Le foto del rinvenimento sono state postate sulla pagina Facebook dell’associazione “Salute, Ambiente e Vesuvio” che da anni si batte per la tutela dell’area protetta del Parco e chiede la bonifica dei territori deturpati dai rifiuti.