Statale 268, arriva lo svincolo di Madonna dell’Arco: firmato l’accordo


975

Un passo in avanti per la realizzazione dello svincolo di Madonna dell’Arco sulla strada statale 268 è stato fatto in un recente incontro presso la Giunta Regionale della Campania, cui è seguito la firma di un verbale sottoscritto dal sindaco del Comune di Sant’Anastasia, dal coordinatore Territoriale Tirrenica Anas, dal direttore generale della Direzione Mobilità, dal responsabile della Struttura Tecnica di Missione e dal responsabile dei Lavori Pubblici del Comune di Sant’Anastasia. L’incontro, convocato su richiesta del Comune di Sant’Anastasia, è servito a definire le modalità per continuare la procedura relativa ai programmi di intervento sulla viabilità regionale, fra i quali è compreso l’intervento “SS268 lavori di realizzazione del nuovo svincolo di Madonna dell’Arco”. Il Comune di Sant’Anastasia, nella qualità di proponente, ha sottolineato la rilevanza dell’intervento, che riveste importanza in termini di sviluppo del territorio, favorisce il collegamento con le principali assi viarie e supera le criticità legate alla sicurezza stradale. L’Ente anastasiano si è impegnato ad assumere le iniziative più consone allo scopo di velocizzare le procedure per dare avvio all’attuazione dell’intervento in coerenza con i tempi previsti dal crono programma del progetto. L’accordo raggiunto al tavolo Regionale è quello che il Comune di Sant’Anastasia si rende disponibile a collaborare con l’Anas che sarà soggetto attuatore dello svincolo e sarà tenuto al rispetto degli obblighi che saranno previsti in una apposita convenzione e ad aggiornare il Comune sull’avanzamento della procedura e della spesa nel corso dell’attuazione dell’intervento per il nuovo svincolo 268.



«Siamo pronti a dare collaborazione piena all’Anas ed a snellire le procedure per l’inizio dei lavori. La Regione è l’ente finanziatore e l’Anas l’ente attuatore, ma il progetto – dice il sindaco Lello Abete – è del Comune di Sant’Anastasia e l’abbiamo proposto, portato all’attenzione con una tenace battaglia iniziata anni fa e con orgoglio e soddisfazione oggi raccogliamo i frutti. Col finanziamento ottenuto di 2.500.000 euro, a costo zero per le casse comunali, i cittadini beneficeranno di un servizio importante per la vivibilità, la viabilità e gli utenti della 268 provenienti in special modo da Napoli».

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE