«L’impegno che ho riscontrato nello stabilimento Avio Aero di Pomigliano, è un contributo di alto valore tecnologico grazie al quale continueremo a scrivere le pagine più significative dell’aeronautica del futuro, fuori e dentro l’Europa». Lo ha detto l’Ad di GE Aviation e vicepresidente di GE, David L. Joyce, al termine della sua prima visita nello stabilimento Avio Aero di Pomigliano d’Arco, dall’acquisizione da parte della General Electric. «Sono felice e orgoglioso di aver avuto quest’anno l’opportunità di visitare lo stabilimento campano di Avio Aero – ha affermato – ho toccato con mano la passione, le competenze e la capacità di innovazione di tutte le persone che lavorano ogni giorno sui motori aeronautici di nuova generazione che definiranno l’azienda per i prossimi 20-30 anni: il LEAP, che motorizza il Boeing 737 Max e il GE9X, che volerà sui Boeing 777x». Lo stabilimento campano, vedrà una crescita delle ore di lavoro nel 2019, del 18 per cento in più rispetto all’anno in corso.