“Pizzo” della camorra: tra gli arrestati Adolfo Greco, era considerato vicino a Cutolo


2011

Nomi importanti tra gli arresti di questa mattina della Squadra Mobile su ordine della Dda che sta portando ancora a termine 21 misure cautelari. Tra tutti spicca quello di Adolfo Greco, notissimo imprenditore di Castellammare di Stabia, che in passato era anche stato accostato al superboss della Nco, Raffaele Cutolo e già coinvolto negli anni Ottanta nella vicenda dell’acquisto del Castello di Ottaviano. Accuse da cui venne però, ed è giusto sottolineare, assolto con formula piena.



Secondo quanto riportato da Il Mattino tra gli arrestati anche Teresa Martone, vedova del boss D’Alessandro. Diversi anche gli esponenti del Clan Cesarano operante appunto tra Castellammare di Stabia, Pompei e l’area dei Monti Lattari. Secondo quanto appreso le vittime delle estorsioni sono imprenditori, professionisti e commercianti di Castellammare, Pimonte, Gragnano e Agerola. I fatti riguardano tre anni dal 2013 al 2016. Da chiarire il ruolo di Greco, sicuramente il personaggio più noto finito nelle ordinanze.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE