La Fiat: «Con Ecotassa non investiamo più», ansia a Pomigliano


815

Fca scende in campo contro l’ecotassa sulle auto inquinanti a sostegno del bonus per elettriche e ibride: se non verrà cancellata – afferma – potrebbe essere costretta a ritirare il piano di investimenti da 5 miliardi di euro annunciati per l’Italia. In serata arriva la risposta del vicepremier Luigi Di Maio: «Troveremo una soluzione. Sono convinto del fatto che possiamo fare bene nella lotta all’inquinamento, negli incentivi all’auto elettrica, ibrida e a metano, senza danneggiare o provocare choc nei piani industriali delle aziende».



È il responsabile per l’Emea di Fca Pietro Gorlier a lanciare l’allarme in una lettera al presidente del Consiglio regionale del Piemonte Nino Boeti. Gorlier spiega che Fca non andrà alla riunione sul settore auto dei Consigli del Piemonte e di Torino, aperta ai sindacati, prevista per domani e poi annullata. «Negli ultimi giorni – sostiene – lo scenario è stato significativamente modificato da interventi sul mercato dell’auto in discussione all’interno della Legge di Bilancio, che a nostro avviso alterano l’intero quadro d’azione all’interno del quale il piano per l’Italia era stato delineato. Se tale intervento fosse confermato fin dal 2019 si renderà necessario un esame approfondito dell’impatto della manovra e un relativo aggiornamento del piano».

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE