Incendio innescato da stufa, 3 intossicati: grave anziano di Ottaviano


1695

Tre persone sono rimaste intossicate dal fumo per un incendio all’interno di un appartamento tra via Gramsci e via Perantoni Satta, a Sassari. Due degli intossicati sono i pompieri arrivati nello stabile per domare il rogo, mentre l’altro è il proprietario dell’immobile, un appartamento in vendita al pianterreno. Le condizioni di salute di quest’ultimo, Umberto Catapano, di 78 anni, originario di Ottaviano, sono più gravi: è ricoverato in Rianimazione all’ospedale Santissima Annunziata di Sassari. Le fiamme sono divampate per cause ancora in corso di accertamento. Sul posto sono intervenuti, oltre ai vigili del fuoco, gli agenti della Polizia e i medici del 118.



L’incendio nell’appartamento di Sassari, in cui sono rimaste coinvolte tre persone, è partito da una stufa. Subito dopo il rogo ha aggredito il materasso e i mobili della stanza in cui si trovava il proprietario, Umberto Catapano, 78 anni, nato a Ottaviano, in provincia di Napoli, ma da anni trapiantato in città. L’uomo ha inalato molto fumo ed è stato ricoverato nel reparto di Rianimazione del Santissima Annunziata di Sassari. Intossicazione di lieve entità anche per il vigile del fuoco che, mentre lo stava portando fuori dall’abitazione, ha inavvertitamente respirato l’aria resa satura dalle fiamme. Leggere ustioni per un altro pompiere intervenuto in soccorso dell’anziano. Sul posto hanno operato anche gli agenti della Questura di Sassari.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE