Si è allargato lo scandalo che vede tra i principali imputati Loredana Di Vico, “Lady Asl”, e l’imprenditore Vincenzo Dall’Accio: i due sono accusati di avere pilotato gli appalti con prezzi maggiorati per le apparecchiature dell’Ospedale del Mare. Ma gli indagati in tutte le Asl della Campania sono 33 e tra loro ci sono due cittadini di Pompei per quanto riguarda il procedimento dell’ospedale di Caserta. Si tratta di Nicola Tufarelli, ingegnere 52enne nato a Pompei; e Antonio Carotenuto, 68enne sempre di Pompei. Chiaramente per tutti vale la presunzione d’innocenza sino al terzo grado di giudizio, ricordando che l’inchiesta è appena nelle fasi preliminari.