Camorra, è morto l’ex boss Luciano Sarno: da Ponticelli scalò il Vesuviano


2178

È morto Luciano Sarno, 50 anni, ucciso da un tumore. Il boss di Ponticelli, che a gennaio del 2010 ha iniziato a collaborare con la giustizia dopo la clamorosa scelta di cinque mesi prima di suo fratello Ciro detto “il sindaco”. La notizia è rimbalzata a Ponticelli, suo ex quartiere generale, in poche ore e già su viale Margherita non si parlava d’altro.



Il boss Luciano Sarno con la famiglia aveva anche scalato la provincia vesuviana, arrivando a mettere le mani dapprima a Cercola, poi a Pollena Trocchia e anche in parte di Sant’Anastasia e Somma Vesuviana e zone limitrofe. Adesso era un uomo libero Sarno, aveva scontato una parte delle pene che i giudici gli avevano inflitto sia come collaboratore di giustizia, sia quando era ancora il boss di Ponticelli ed oltre.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE