Ieri i funerali e tanta rabbia e dolore per la morte della 19enne, Annalisa Borriello, di Torre del Greco uccisa da un male incurabile. La studentessa ha lottato per la vita, ma è stata una battaglia impari contro cui non ha potuto fare altro che deporre le armi. Una città in lutto e stretta nel dolore intorno ai genitori (il papà è un dipendente della Circumvesuviana ndr) e il fratello Gabriele.

Ma è il giorno dopo quello della rabbia, della gente che chiaramente non riesce ad accettare una morte così assurda capitata ad una ragazza giovanissima e nel fiore degli anni: «L’immondizia ed i veleni ci stanno ammazzando tutti», scrivono sui social alcuni amici. Un coro che si è levato anche a margine dei funerali tenuti ieri nella città del corallo.