«Sono certo che con una fattiva collaborazione tra la mia amministrazione e la Gori, considerata soprattutto la volontà dimostrata dai vertici della società, riusciremo a risolvere un problema che si trascina da anni nella nostra città»: così il sindaco Salvatore Di Sarno è intervenuto in merito alle ripetute carenze idriche che hanno interessato il comune vesuviano anche nelle scorse settimane e a seguito delle quali lo stesso primo cittadino aveva scritto all’ente che gestisce il servizio idrico a Somma Vesuviana per chiedere interventi risolutori rispetto appunto al fatto che diverse zone della città soffrono di ripetuti episodi di abbassamento della pressione dell’acqua che porta spesso alla sua totale assenza. «I problemi di bassa pressione registrati alla rete idrica di Somma Vesuviana in alcune ore tra il 10 ed il 13 novembre erano causati da un guasto ad alcune valvole idrauliche di regolazione e sono stati definitivamente superati. Allo stato attuale, le verifiche tecniche eseguite nel territorio comunale hanno evidenziato un servizio regolare in tutta la città», ha scritto per Gori Michele De Natale in risposta alla missiva del sindaco.

Insomma, al momento le ultime criticità sono state superate e non risultano problemi alla rete idrica sommese. In effetti negli ultimi giorni non si sono registrate lamentale da parte della cittadinanza relative all’assenza o alla scarsità di acqua. Il problema, però, è che, assenti per giorni, le criticità puntualmente si ripresentano con mancanze di acqua improvvise, delle quali non si conosce né l’inizio né la fine, causando non pochi disagi a tanti residenti di Somma Vesuviana. Ora Gori e l’amministrazione comunale hanno avviato un dialogo proprio per evitare che ciò possa ripetersi con la stessa, sconcertante, frequenza.