Taglio nastro il prossimo 2 dicembre per i nuovi reparti di riabilitazione della casa di cura Santa Maria del Pozzo a Somma Vesuviana. La struttura accreditata si sviluppa su 16mila metri quadrati distribuiti su quattro piani. Ad oggi conta 358 dipendenti, 52 consulenti e 250 posti letti adibiti ai reparti di riabilitazione neurologica, ortopedica, cardiaca e respiratoria. Presenti day hospital e lungodegenza internistica riabilitativa, Stati di Coscienza Minima (Suap), riabilitazione estensiva in regime di ricovero, semiconvitto, ambulatoriale e terapie domiciliari.

«Con i nuovi reparti – ha commentato l’ad della struttura Sergio Terracciano – andremo a soddisfare le esigenze e le carenze territoriali nella sfera riabilitativa neurologica, ortopedica ed internisti, nelle varie forme assistenziali a ciclo continuativo e semiresidenziale nonché in speciali reparti per il trattamento di pazienti in stato di minima coscienza e come vegetativi». All’inaugurazione di domenica prossima è atteso il governatore Vincenzo De Luca.