Aveva aggredito il capostazione scaraventandolo a terra e ferendolo, poi in diverse occasioni alcuni cittadini avevano avvisato le forze dell’ordine dopo avergli visto lanciare bottiglie di vetro contro negozi o auto in sosta. Ma dopo il caso della Circumvesuviana, con il capostazione di Meta di Sorrento picchiato, è scattato il Tso per un 39enne ucraino senza fissa dimora. Oleg Alekjander Lykanehko è stato bloccato proprio nella stazione dove ogni mattina saliva su un treno per poi fare ritorno in città. È stato il sindaco a firmare il Tso ed ora l’uomo si trova in ospedale per essere sottoposto a cure neurologiche.