Ennesima maxi-rissa tra comitive, o meglio bande, di ragazzini, nel weekend a San Giuseppe Vesuviano dove almeno una decina di giovanissimi se le sono date di santa ragione nel centro della cittadina ai piedi del vulcano. Tutti adolescenti ma che non hanno lesinato di armarsi con cocci di bottiglia, mazze di legno e forse anche qualche coltellino. Un miracolo che non ci siano stati feriti gravi ma solo qualche contusione. Torna tuttavia di forte attualità il tema della sicurezza nel cuore sangiuseppese dove non è il primo caso di forti lite a causa di motivi davvero futili.