Home Notizie Donne vittime di violenza: niente fondi a Somma Vesuviana e nel Nolano

Donne vittime di violenza: niente fondi a Somma Vesuviana e nel Nolano

«Se l’assessore Marciani avesse adottato la stessa prontezza che ha avuto nel lanciare il comunicato stampa successivo alla pubblicazione del decreto dirigenziale di stanziamento dei fondi, nell’approvare la delibera prevista dalla legge 34/2017 forse non avremmo snaturato un provvedimento regionale approvato all’unanimità il 24 novembre 2017 nel pieno interesse delle donne vittime di violenza e dei loro figli». È quanto afferma in una nota il Consigliere regionale Bruna Fiola, del Partito Democratico, commentando il decreto dirigenziale, pubblicato sul Burc della Regione Campania, che prevede lo stanziamento di 500 mila euro in attuazione della Legge regionale 34/2017. «Un testo di legge, quello approvato a novembre dello scorso anno, che intende sostenere fattivamente le donne vittime di violenza, e i loro figli, attraverso una serie di misure di natura economica per dare un sostegno fattivo in un momento complicato della loro vita. Quello che vediamo pubblicato sul BURC è un decreto che non pone al centro le donne, ma rischia di aiutare solo quelle che sono state affidate ai centri antiviolenza accreditati presso la Regione Campania. In questo modo, rischiano di essere non solo vittime del loro aguzzino, ma anche della burocrazia e della lentezza dell’Assessore – continua la Fiola. Nonostante abbia più volte sollecitato l’assessorato, nel corso di questi mesi, a dare seguito alla legge con una delibera che doveva stabilire modalità e criteri. Inoltre la cabina di regia convocata lo scorso 19 novembre aveva stabilito su proposta dell’assessore criteri per riparti molto diversi. Oggi ci ritroviamo con un documento che rischia di vanificare il duro lavoro che abbiamo svolto per approvare la legge. Basti pensare che la scelta di canalizzare i fondi attraverso i centri antiviolenza accreditati lasciano fuori tutte le municipalità di Napoli, il territorio del nolano, Marigliano, Torre Annunziata e Somma Vesuviana e molti altri. Mi auguro che il Presidente De Luca possa intervenire in tempi celeri per mettere fine a questo disagio e tutelare tutte le donne, i figli e gli orfani della Campania», conclude l’esponente del Partito Democratico.

Posting....
Exit mobile version