È il momento dei ponti. E anche dal cavalcavia d’imbocco della Statale 268 si è verificato nella tarda mattinata un cedimento di calcinacci dal viadotto che sovrasta via Argine e che fa parte della Statale 162, proprio in prossimità della “superstrada della morte”. La strada è stata chiusa per evitare pericoli e sul posto sono arrivati i vigili del fuoco ed i carabinieri.

Lo stop all’arteria è arrivato sotto il famoso ponte di Caravita, sul territorio di Cercola, ed i veicoli vengono deviati nella strada adiacente. Secondo i pompieri è necessario un intervento di manutenzione per impedire il crollo di altri calcinacci che potrebbero colpire pedoni o autovetture di passaggio. Chiaramente ci sono stati problemi per il traffico.