Truffa dello specchietto, arrestati due giovani di Pomigliano


2230

Tentano la truffa dello specchietto a Ceccano, comune in provincia di Frosinone, ai danni di un anziano, ma al secondo tentativo, vittima una donna, due giovani originari di Pomigliano d’Arco finiscono con le manette ai polsi. Si tratta di due malviventi di 20 e 24 anni, il primo già noto per analoghi reati, accusati di tentata truffa. I due giovani avevano inscenato un finto incidente stradale, facendo credere a un ignaro conducente 78enne ceccanese di aver urtato e rotto lo specchietto della loro auto, chiedendogli l’immediato risarcimento del danno.



L’anziano si è però rifiutato con decisione di pagare, capendo il raggiro, e mentre i due malfattori si allontanavano a bordo della loro vettura ha subito avvisato i carabinieri della locale stazione, che iniziavano immediatamente le ricerche dei due truffatori. L’intuito investigativo e la profonda conoscenza del territorio hanno quindi consentito ai militari dell’Arma di sorprendere i due nei pressi di una stazione di servizio poco lontana dal luogo in cui avevano tentato il raggiro, mentre stavano provando a truffare allo stesso modo una donna. Grazie all’intervento dei carabinieri i due sono stati quindi bloccati giusto in tempo e tratti in arresto, nelle rispettive abitazioni, in attesa che su richiesta del pubblico ministero di turno siano processati per direttissima.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE