Trecase, spara contro i vicini: poi cade e si frattura una gamba


2629

Una lite tra vicini per poco non si è trasformata in una tragedia. Si sono vissuti attimi di paura l’altra sera in via Ciro Menotti, a Trecase, dove attorno alle 21, probabilmente per futili motivi, è esplosa una lite condominiale. In base ad una prima ricostruzione effettuata dai carabinieri della compagnia di Torre Annunziata, Vincenzo Annunziato, 43enne con alle spalle alcuni precedenti, avrebbe litigato con due vicini di casa, uomini che apparterrebbero a uno stesso nucleo familiare. Ad un certo punto, il 43enne avrebbe tirato fuori una pistola – detenuta illegalmente e con la matricola abrasa – sparando in aria alcuni colpi a scopo intimidatorio. I proiettili non hanno colpito nessuno, ma lui è caduto riportando la frattura di una gamba. L’uomo, arrestato dai militari dell’Arma nel corso della notte scorsa con l’accusa di detenzione di arma clandestina, si trova adesso piantonato all’spedale di Boscotrecase, dov’è sottoposto alle cure del caso. A soccorrere il 43enne – che ovviamente resta innocente fino a eventuale sentenza di condanna definitiva – è stata un’ambulanza del 118.



Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE