Stranieri, San Giuseppe Vesuviano punisce le case sovraffollate: multe a immigrati e proprietari


14626

In data odierna, Vincenzo Catapano, sindaco del Comune di San Giuseppe Vesuviano, ha firmato un’ordinanza tesa a prevenire il verificarsi di condizioni di sovraffollamento negli immobili ad uso abitativo. La violazione delle disposizioni contenute, ferme restando le eventuali conseguenze di condotte penalmente rilevanti, comporterà l’applicazione di sanzioni da euro 100,00 ad euro 500,00 per ogni persona in eccedenza rispetto ai parametri di legge. All’atto di accertamento della violazione, le forze dell’ordine diffideranno per iscritto i trasgressori allo sgombero dell’immobile dalle persone in eccesso e, in caso di successiva in ottemperanza, disporranno il sequestro a norma di legge.



Delle violazioni commesse risponderanno i proprietari degli immobili, o titolari di altri diritti reali o personali di godimento, in solido con coloro i quali risulteranno, all’atto dell’accertamento, avere la disponibilità materiale dell’unità abitativa. «I cittadini di San Giuseppe Vesuviano, confermandomi quale sindaco e dando fiducia alla continuità del progetto sottoposto alla loro attenzione, hanno espresso chiaramente la loro volontà di avere una città più ordinata, più sicura, più vivibile – ha commentato Vincenzo Catapano – in tal senso, desideriamo che sia garantita l’idoneità abitativa degli alloggi presenti sul territorio e la loro conformità ai requisiti igienico-sanitari prescritti dalla legge. Non tollereremo, dunque, l’esistenza di alloggi dormitorio in cui decine di persone possano vivere accampate, in totale carenza dei minimi requisiti igienico-sanitari e di ogni regola di salubrità degli ambienti». Un provvedimento che interessa per la maggior parte gli extracomunitari di cui San Giuseppe ospita diverse etnie: da cinesi a bengalesi, fino a soggetti dell’Europa dell’Est e maghrebini.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE