Somma Vesuviana, via Pigno chiusa da un anno: la rabbia del sindaco nella lettera al ministro


675

Un incontro urgente al ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli, è stato chiesto oggi dal sindaco di Somma Vesuviana, Salvatore Di Sarno, per conoscere la data di ultimazione dei lavori di completamento della Strada statale 268 del Vesuvio, che hanno costretto alla chiusura di un ponte in città. «Basta aspettare – ha detto Di Sarno – chiedo un incontro urgente per avere una data definitiva sull’ultimazione dei lavori della Statale 268 che interessano la mia città» Il sindaco ha scritto all’Anas, alla Prefettura e al Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli, sottolineando che i lavori dovevano essere completati entro settembre del 2017, «ma purtroppo, ad oggi, non vi è prontezza della data di completamento nè alcuna comunicazione è stata fornita in merito».



Di Sarno spiega che i lavori stanno bloccando anche alcune strade cittadine che si intersecano con la Statale 268, nota anche per essere una via di fuga per il rischio vulcanico, «non consentendo il collegamento, interrompendo anche i servizi di pubblica utilità ad esempio Via Pigno, cavalcavia che collega la città ai comuni del Nolano». Il sindaco, inoltre, sottolinea che la chiusura delle strade, sta causando diversi disagi alla circolazione e che le strade comunali adiacenti e nelle vicinanze del cantiere «sono state seriamente danneggiate dal passaggio dei mezzi pesanti addetti ai lavori, creando, altresì anche danni ai sottoservizi. Hanno costituito un elemento di rischio per l’incolumità pubblica – ha concluso Di Sarno nella lettera – ed hanno esposto il Comune alle continue richieste di risarcimento danni subito agli autoveicoli».

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE