«Le dimissioni dell’assessore Giovanni Salierno, accompagnate dalle dichiarazioni del gruppo Insieme per Somma, meritano alcune considerazioni politiche che affidiamo alla stampa per evitare facili strumentalizzazioni sulla compattezza della maggioranza politica che sostiene l’amministrazione del sindaco Salvatore Di Sarno. Il metodo usato, purtroppo, non ha rispettato le regole della politica in quanto nessun organo istituzionale, in primis il sindaco, ha avuto alcuna informazione sulle comunicazioni protocollate». A dirlo è proprio il primo cittadino, Salvatore Di Sarno.

«Tali comunicazioni risultano – insiste – per gli scriventi disorientanti in quanto giunte dopo ben due riunioni di maggioranza svolte negli ultimi dieci giorni nelle quali ha brillantemente relazionato anche l’assessore Salierno e le cui proposte sono state condivise all’unanimità da tutti i gruppi consiliari compreso il gruppo di appartenenza. Nei prossimi giorni i consiglieri Beneduce, Raia e Scala saranno sicuramente coinvolti in ogni decisione politico-amministrativa così come avviene dal primo giorno di insediamento dell’Amministrazione Di Sarno che, ovviamente, continuerà a lavorare per il buon governo della città di Somma Vesuviana.