Un morto e due feriti, trasportati entrambi in codice rosso all’ospedale Perrino: è il bilancio di un terribile incidente successo ieri era, attorno alle 20,30, lungo la strada statale 7, subito dopo lo svincolo per Mesagne Ovest, sulla carreggiata per Brindisi. Tre le auto coinvolte nel sinistro, una (come mostra la foto di QuiMesagne) è andata completamente distrutta. Annamaria Daniele, 48 anni, nata a Bari, residente con la famiglia a Mesagne, la persona che ha perso la vita in questa apocalisse di auto, era alla guida di una Fiat Grande Punto di colore rosso. Per cause in corso di accertamento da parte dei carabinieri della compagnia di San Vito dei Normanni. La berlina è entrata in collisione con un’Audi Q3, condotta da un 35enne residente a Poggiomarino (Napoli), e una Dacia Sandero, condotta da un 45enne residente a Sava (Taranto).

L’impatto tra i tre veicoli è stato tremendo: la Fiat Grande Punto si è completamente accartocciata e si è trasformata in una trappola mortale per la conducente. Il traffico lungo la carreggiata per Brindisi della strada statale 7 è rimasto bloccato sino a tarda notte. Lungo la Taranto-Brindisi si sono registrate code lunghe diversi chilometri. La situazione è tornata alla normalità solo quando i carabinieri hanno ultimato di effettuare i rilievi e hanno dato il via libera alla rimozione dalla sede stradale di quello che restava dei tre veicoli coinvolti nel terribile incidente. Sul luogo del sinistro sono intervenuti anche i Vigili del fuoco, che hanno estratto dalle lamiere delle auto i feriti e li hanno affidati ai soccorritori del 118.