Aveva realizzato una strada in una zona di montagna classificata sito di interesse comunitario e sottoposta a vincolo idrogeologico con alto rischio di frane. Un boscaiolo 70enne di Nola è stato denunciato dai carabinieri di Lauro (Avellino) che, insieme con i militari del Corpo Forestale dell’Arma, hanno scoperto una pista in terra battuta di un chilometro e mezzo che l’uomo aveva realizzato abusivamente. Per realizzare la strada, larga fino a quattro metri, l’uomo si è servito di un escavatore con il quale ha anche sradicato un centinaio di alberi di castagno. È stato denunciato alla Procura di Avellino.