Pompei, trovati 5 scheletri: sono due donne e tre bambini


4451

I resti di cinque persone, con tutta probabilità due donne e tre bambini, che si erano rifugiati in una stanza da letto nel disperato tentativo di salvarsi dalla pioggia di lapilli che aveva invaso l’abitazione. È la nuova agghiacciante scoperta arrivata dagli scavi in corso a Pompei. «Un ritrovamento scioccante, ma anche molto importante per la storia degli studi – commenta il direttore Massimo Osanna. Gli scheletri sono stati trovati nella casa dell’iscrizione che cambierebbe la data dell’eruzione».



Per l’ennesima volta da quando sono ripresi gli scavi nella Regio V di Pompei, archeologi e tecnici si sono ritrovati di fronte ad una scena altamente drammatica, testimonianza delle ultimissime terribili ore vissute dalla cittadina campana. Il cielo reso buio dalla cenere, la terra scossa dal terremoto e i lapilli caduti da cielo che stringevano in una morsa di calore e soffocamento chi non era riuscito a fuggire per tempo.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE