Poggiomarino, spari all’esterno del locale catturato il nipote del boss a capo del commando


7052

È stato catturato nel pomeriggio di ieri a Salerno, Giuseppe Aquino, nipote acquisto del boss Francesco Casillo detto “’A Vurzella”. L’uomo era latitante da quella sera di marzo, quando un commando esplose dei colpi di kalashnikov all’esterno di un noto locale di Poggiomarino in viale Manzoni. Dopo sette mesi di latitanza, l’uomo è stato bloccato in un centro commerciale mentre stava facendo shopping. A riportare la notizia è il quotidiano Metropolis in edicola questa mattina.



A catturare Aquino sono stati i carabinieri del nucleo radiomobile di Torre Annunziata, che stavano cercando l’uomo proprio da quella sera. Ad agire fu un commando di quattro persone di cui a capo era proprio il nipote del boss, anche se non fu lui a sparare materialmente in una “stesa” che aveva come obiettivo di intimorire persone di un clan rivale. Si è chiuso dunque il cerchio sulla banda, a cui all’appello manca un ultimo elemento: si tratta di un marocchino.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE