Palma Campania, 100 giovani al lavoro per la valorizzazione della città e del territorio


1693

Un’opportunità di crescita formativa, ma anche la possibilità di individuare la strada professionale più congeniale attraverso appositi laboratori nei quali sviluppare competenze e capacità, su cui fondare il proprio futuro. Il Comune di Palma Campania, capofila del progetto “ATTIVA-MENTE – Laboratori e idee per il futuro”, organizza il primo ciclo di cinque laboratori formativi, selezionando cento giovani, tra i 16 e i 35 anni, ai quali offrire un’intensa attività di fertilizzazione, orientamento e formazione rispetto ai temi delle nuove competenze, della partecipazione sociale e della creazione di impresa, che abbia come proprio fulcro lo sviluppo delle persone, delle proprie inclinazioni, conoscenze e abilità. In tale direzione il progetto intende proporre ai giovani del territorio cittadino di Palma Campania, una serie di percorsi laboratoriali interattivi, in grado di fornir loro, strumenti, contenuti e professionalità. I laboratori proposti mirano quindi a fornire ai giovani gli strumenti per essere in grado di valorizzare il proprio impegno per il territorio (autoimprenditorialità, associazionismo, riscoperta di mestieri e tradizioni), creando opportunità di crescita e sviluppo per tutta la comunità con l’obiettivo di creare e implementare servizi avanzati che possano essere di sostegno ai cittadini e alle imprese palmesi e che siano in grado di integrare e migliorare la produttività del territorio, valorizzando ad esempio i prodotti tipici e le tradizioni e promuovendoli anche al di fuori del territorio.



«Il rilancio di un territorio – spiega il Sindaco Donnarumma – deve necessariamente partire dalle nuove generazioni, affinché possano, nel momento in cui saranno chiamati ad entrare da protagonisti nel mondo del lavoro, affrontare una simile avventura in possesso di tutte le competenze necessarie. Cosa possibile solo mediante un percorso formativo adeguato che consenta loro di essere pronti a tutte le difficoltà che inevitabilmente si presenteranno. Penso sia doveroso, da parte di un’amministrazione comunale, fornire loro gli strumenti necessari, offrendo una straordinaria opportunità di crescita anche all’intera comunità». Sulla stessa lunghezza d’onda l’avvocato Donatella Isernia, assessore alle politiche giovanili: «Questo bando – afferma soddisfatta – rappresenta la prima grande risposta ad una problematica essenziale come quella del lavoro. La nostra terra, purtroppo, paga un dazio altissimo alla mancanza di idonei percorsi formativi che consentano ai giovani di cimentarsi in qualunque attività lavorativa, in possesso delle necessarie competenze. Un dazio che si traduce in un tasso di disoccupazione tra i più alti in Italia. Oggi noi proviamo a fornire opportunità sulle quali un ragazzo, prossimo ad entrare nel mondo del lavoro, possa fondare solide basi sulle quali costruire un futuro meno incerto e più gratificante per la propria vita. Un percorso grazie al quale scoprire anche particolari predisposizioni, magari sconosciute prima, perché mai efficacemente tirate fuori e quindi valorizzate. Noi contiamo di centrare l’ambizioso obiettivo di ottimizzare un patrimonio, i nostri ragazzi, dal valore tutto da scoprire, ma che io sono sicura, molto più grande di quanto sia oggi possibile immaginare».

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE