Orrore nel Nolano: «Cagnolina uccisa a sprangate, aveva fatto pipì accanto a un muretto»


326107

Ancora un gravissimo episodio di violenza sugli animali, quello che sarebbe avvenuto nell’area nolana, in questo caso nella cittadina di Cicciano, dove una cagnolina sarebbe stata ammazzata a colpi di spranghe in testa soltanto perché aveva fatto la pipì accanto ad un muretto. Quel muretto, però, era di proprietà dell’uomo che poi avrebbe picchiato selvaggiamente la bestiola, poi morta per quelle ferite. L’episodio viene raccontato su uno dei gruppi cittadini di Facebook.



foto di repertorio

Ecco il post: «Un uomo che abita nei pressi della chiesa di Sant’Antonio Abate (protettore degli animali) ha picchiato un cane con una pala di ferro. Per aver fatto un piccolo bisognino (pipì). Il cane è stato picchiato senza pietà fino al sanguinamento. La cagnetta apparteneva ad una persona con grandi difficoltà economiche. Con problemi di salute che non gli permettevano di seguirla ed accudirla al meglio. Ma vi assicuro che era una cagnolina buona. Non abbaiava non dava fastidio.mE ve lo dico io che ho paura dei cani. Ci passavo ogni giorno davanti ed era una cucciola. La piccola Stella è tornata a casa che non riusciva a camminare si lamentava e dopo due giorni si è spenta. Il mio post è finalizzato a smuovere le coscienze di chi ha assistito e può denunciare. Perché, non so voi, temo queste persone che stanno in giro. La prossima vittima chi sarà non oso immaginare».

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE