Droga nel bunker, catturato parente del boss del clan Vangone


1111

I carabinieri della stazione di Trecase hanno tratto in arresto per detenzione di cocaina a fini di spaccio il 34enne Fabio Carpentieri, già noto alle forze dell’ordine e in atto ai domiciliari poiché giudicabile per reati di droga e di violazione alla Legge sulle armi. L’uomo, congiunto di uno degli esponenti di vertice del clan camorristico dei “Vangone”, nel corso di una perquisizione domiciliare è stato trovato in possesso di sette grammi di cocaina e di un bilancino di precisione.



La sua casa era inoltre “dotata” di un sistema di videosorveglianza, verosimilmente per “cautelarsi” da controlli forze dell’Ordine ma che in questo caso non gli è servito a niente. L’arrestato attende il rito direttissimo.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE