Cimitero di Somma Vesuviana: «No all’estorsione dei parcheggiatori abusivi»


890

«Diciamo con forza ai cittadini di Somma Vesuviana di non pagare l’estorsione del parcheggio». A chiederlo attraverso una campagna cittadini con tanto di manifesti è il testimone di giustizia, Gennaro Ciliberto: «Questi giorni del Ponte di Ognissanti devono essere occasione di preghiera e raccolta e non possiamo assistere al bazar dei soliti pregiudicati che trasformano la piazza antistante il Cimitero di Somma Vesuviana in terra di nessuno».



E ancora: «Abbiamo sollecitato l’intervento del primo cittadino, Salvatore Di Sarno, tramite una missiva, e della polizia locale. Siamo sicuri che i cittadini sommesi sapranno di no all’estorsione del parcheggio abusivo e dare il segnale che la libertà e la cultura della legalità sono principi di cui somma può vantare con orgoglio. La legalità è anche questo».

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE