Al Santuario di Pompei arrivano le reliquie di Giovanni Paolo II


8904

Si terrà sabato il tradizionale pellegrinaggio nazionale dell’Unitalsi, presso il santuario della Beata Vergine del Santo Rosario di Pompei, giunto alla sua 16esima edizione. Durante il pellegrinaggio saranno esposto le reliquie di San Giovanni Paolo II: la teca, che verrà portata all’interno del santuario alla venerazione dei fedeli, al suo interno custodisce una parte della talare bianca macchiata di sangue che il Papa indossava nell’attentato del 1981 in piazza San Pietro, A Pompei, in rappresentanza della Presidenza Nazionale sarà presente il Consigliere Francesca Rossi e il Presidente della Sezione Campana Federica Postiglione.



I partecipanti, circa 2mila tra volontari, disabili e ammalati provenienti dalle sezioni Siciliana, Umbra, Laziale e dalle sottosezioni campane limitrofe saranno accolti dall’Arcivescovo e Prelato di Pompei, mons. Tommaso Caputo. «Ci prepariamo a vivere l’ultima parte della stagione dei pellegrinaggi che come di consueto terminerà con il pellegrinaggio verso il santuario di Pompei – ha sottolineato Antonio Diella Presidente Nazionale Unitalsi – stiamo attraversando un momento impegnativo e decisivo per l’associazione che una volta terminato darà nuovo slancio all’Associazione e al suo spirito, fatto di pellegrinaggi, di cammini verso nuove prove, la povertà, l’assistenzialismo, l’emarginazione urbana. Problematiche sociali che i nostri soci vivono sulla propria pelle e che all’Unitalsi chiedono di affrontare».

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE