Torre Annunziata, spacca il cranio al rivale in amore: gravissimo uomo residente a Boscoreale


7519

Un cittadino ucraino di 42 anni, senza fissa dimora e con pregiudizi di polizia, è stato sottoposto a fermo per il tentato omicidio di un rumeno. I fatti sono avvenuti il 14 settembre scorso a Torre Annunziata. Una Volante della polizia era stata allertata dalla sala operativa segnalando una persona riversa a terra e con varie ferite al capo, in via Gasometro. Il ferito fu trasportato da un mezzo del 118 presso l’ospedale della zona in gravi condizioni. Gli agenti sono riusciti a individuare l’aggressore e a bloccare il 42enne ucraino nei pressi di uno stabilimento balneare. Secondo quanto ricostruito dagli investigatori alla base della violenza ci sarebbero motivi di gelosia.



Il cittadino rumeno residente nella vicina Boscoreale, infatti, al momento dell’aggressione era in compagnia della fidanzata del 42enne ucraino. Di lì a poco, l’uomo in preda all’ira si è scagliato violentemente contro il rumeno con un tubo di ferro procurandogli una frattura del cranio. Il ferito è stato sottoposto a un intervento chirurgico ed è tuttora in prognosi riservata. L’ucraino è stato, invece, rinchiuso in carcere.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE