“Terzigno Corre”: tutto pronto per domenica: c’è anche il campione paralimpico Claudio De Vivo


1833

Tutto pronto nella città di Terzigno per la terza edizione della gara podistica organizzata dall’Associazione “Terzigno Corre” prevista per domenica 30 settembre. Ai nastri di partenza 700 atleti che arriveranno da tutta la Campania per percorrere e sfidarsi su un circuito cittadino di 10 chilometri. La gara rientra nelle tappe valide per il campionato Opes ed è tra le gare più attese dell’anno sportivo. L’iniziativa è stata patrocinata dal Comune di Terzigno e del Coni, vanta tra i media partners anche l’emittente televisiva Italia Mia e il quotidiano Metropolis. Sarà la voce dello speaker Marco Cascone invece a raccontare le emozioni dell’intera mattinata.



La partenza è fissata alle ore 9 in piazza Caracciolo del Sole e possono partecipare tutti gli atleti delle categorie dagli assoluti, amatori, masters, promesse iscritti alla Fidal e ad enti di promozione sportiva riconosciuti dal Coni e in regola con il tesseramento 2017/2018. Per gli atleti liberi, ovvero, non iscritti ad alcuna società la partecipazione è subordinata al possesso del certificato medico d’idoneità agonistica all’atletica leggera. La società ha messo a disposizione un parcheggio auto in via Galileo Galilei. Saranno premiati i primi 100 uomini e le prime 30 donne giunte al traguardo e le prime 5 società che porteranno almeno 20 atleti giunti al traguardo. Inoltre i primi atleti di categoria dai 60 agli 80.

Da quest’anno è stato inserito anche il Gran premio trofeo Metropolis che sarà consegnato all’atleta che giungerà per primo in assoluto al 5 km. Tra le grandi novità di quest’anno la partecipazione straordinaria del campione paralimpico italiano su 10km categoria t64 Claudio De Vivo. Un esempio di determinazione e coraggio, che si sposa con lo spirito dell’associazione podistica di Terzigno, guidata dal presidente Genny Galantuomo che vanta un team di 60 atleti: uomini e donne che corrono con l’obiettivo di acquistare la jolette, una particolare sedia che potrebbe permettere anche ai diversamente abili di partecipare alle gare podistiche. Un sogno nel cassetto che va oltre il traguardo e tutto per regalare un sorriso.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE