Somma Vesuviana, Rianna: «I ponti sono a rischio» ECCO LE FOTO


1485

Dal crollo del ponte Morandi a Genova è trascorso più di un mese. Ad agosto scorso, mentre tutta Italia piangeva le vittime della tragedia di Genova e a Somma Vesuviana, città natale di una di loro, Stella Boccia, si celebrava una funzione in suffragio e il sindaco della città annunciava pubblicamente l’avvio di un monitoraggio di tutti i ponti e cavalcavia sul territorio comunale.



«Da quel momento non se ne è saputo più nulla», dice Salvatore Rianna (civica Ripartire si Può). Il consigliere di opposizione ha protocollato una richiesta indirizzata al responsabile di posizione organizzativa competente in materia. «Sono convinto che i cittadini debbano essere informati sullo stato del monitoraggio, sulle condizioni delle strutture ispezionate e sui costi che eventualmente ricadranno, in caso di necessità di interventi, sulle casse comunali». Sul territorio di Somma Vesuviana insistono numerosi ponti e cavalcavia. «I cittadini devono sapere se la situazione è rassicurante o se, al contrario, l’Ufficio Tecnico cui il sindaco ha, ad agosto, pubblicamente demandato l’onere di verificare, abbia riscontrato condizioni di rischio».

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE