«Diversi centri di raccolta dei rifiuti indifferenziati sono stati dati alle fiamme questa estate ed è diventato difficile smaltire i nostri carichi quotidiani. Per questa ragione ci vediamo costretti a chiudere l’isola ecologica di via San Sossio. Certi che comprenderete l’inconveniente chiediamo ai cittadini la massima collaborazione per evitare disagi». È una nota ufficiale del Comune di Somma Vesuviana, che lancia l’allarme in merito agli incendi del materiale per lo smaltimento dei rifiuti. Ora l’intero settore è al lavoro per ripristinare quanto prima il sito. Resta intanto il timore di azioni di sabotaggio.