Sant’Anastasia, ausiliari del traffico licenziati: tensione alle stelle


1421

Il Partito Democratico di Sant’Anastasia si oppone al licenziamento delle lavoratrici della TMP, ditta appaltatrice del servizio comunale a pagamento nelle aree di sosta con le strisce blu, e chiederà chiarimenti a riguardo nel consiglio comunale di domani martedì 25 settembre. In merito a tale questione, il circolo del Partito Democratico di Sant’Anastasia nelle persone del segretario, dei dirigenti, e del gruppo consiliare, manifesta la massima solidarietà e vicinanza alle giovani lavoratrici licenziate, in continuità con l’azione amministrativa svolta negli ultimi consigli comunali «in cui abbiamo sempre espresso il nostro netto dissenso ad eventuali e probabili licenziamenti».



«Pertanto, nella seduta consiliare convocata ad hoc il gruppo consiliare chiede che siano rispettate le norme in materia e il Capitolato, incluso l’obbligo per la ditta di assicurare la presenza in servizio delle sette unità lavorative previste dall’appalto in corso. Infine sottolineiamo la colpevole indifferenza dell’Amministrazione sulla questione, ricordando la funzione Comune, quale ente appaltatore e organo di controllo dell’appalto in questione».  «Credo che mai come in questo periodo storico – sottolinea Raffaele Mollo, Segretario del circolo locale – il nostro partito abbia il dovere di sostenere le istanze che provengono dal mondo del lavoro e per questo siamo disponibili a qualsiasi iniziativa di lotta a fianco dei sindacati e dei lavoratori».

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE