I carabinieri della stazione di San Giuseppe Vesuviano hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip di Nola su richiesta della locale Procura a carico di due fratelli originari del Bangladesh e ora residenti nella cittadina del vesuviano. I due, 40 e 39 anni, sono ritenuti responsabili di maltrattamenti in famiglia (il primo) e di maltrattamenti in famiglia e violenza sessuale (il secondo).

Il provvedimento è stato deciso dopo indagini dei militari dell’Arma iniziate con la denuncia della moglie 36enne del più grande per numerosi episodi di maltrattamenti in famiglia occorsi anche in presenza delle tre figlie minorenni; nell’approfondire la situazione i carabinieri hanno accertato che c’erano state reiterate violenze fisiche e verbali del marito ai danni della signora a partire dal 2010 e che nel 2016 il 39enne l’aveva costretta a un rapporto sessuale non consensuale. Gli arrestati sono stati tradotti nella casa circondariale di Poggioreale.