Il vento forte ha abbattuto un grosso cartello stradale sull’Asse Mediano all’altezza di Nola, poco prima dello svincolo per gli imbocchi autostradali. Per fortuna nessun veicolo di passaggio è stato colpito dal crollo avvenuto al centro della carreggiata, evitando così una tragedia. La protezione civile lo aveva annunciato ieri: il pericolo per i venti forti si protrarrà fino a domani. E particolarmente nell’area tra Nola e Pomigliano le volate sono state molto violente.

Chiaramente sull’arteria nell’area nolana e nei dintorni il traffico è andato in tilt, causando lunghe code in attesa di interventi. Sul posto si è trovato il portavoce di Identità Meridionali, Giuseppe Alviti: «Sono anni che si ostinano a montare questa segnaletica “a braccio” anziché quella più sicura “a portale”. Non si tratta della prima a collassare sotto i colpi del vento. Lo denunciamo da tempo ma si insiste negli errori», ha commentato.