Armato nei boschi del Nolano: bloccato bracconiere


1107

Un bracconiere in appostamento con un fucile calibro 28 e ben 134 cartucce sprovvisto di licenza di porto d’arma e di tutta la documentazione necessaria – come polizza assicurativa, versamenti delle tasse governative e regionali, tesserino regionale ed iscrizione all’Atc (Ambiti Territoriali di Caccia) – è stato sorpreso ieri a Cimitile, nel Nolano, dal Nucleo Operativo Antibracconaggio della Polizia Metropolitana di Napoli, in collaborazione con le guardie volontarie della Lipu – Lega Italiana Protezione Uccelli. L’uomo è stato denunciato per porto abusivo di arma da fuoco e tentato furto aggravato ai danni del patrimonio indisponibile dello Stato. Inoltre verrà sanzionato anche per la mancanza di polizza assicurativa, versamenti delle tasse governative e regionali, tesserino regionale ed iscrizione all’Atc con sanzioni amministrative che ammontano a circa 1600 euro. Sono stati inoltre controllati altri cacciatori nelle zone limitrofe, senza rilevare ulteriori illeciti.



Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE