Una domenica da dimenticare e quasi finita in tragedia per una famiglia di Poggiomarino che si trovava ad Acerra a bordo di un Doblò. Ad un incrocio nei pressi del termovalorizzatore, infatti, il mezzo guidato dall’uomo poggiomarinese si è purtroppo scontrato con una Fiat Punto che, secondo quanto appreso, non avrebbe rispettato uno stop. L’impatto è stato molto violento e le due vetture si sono ribaltate andando quasi completamente distrutte.

Ad avere la peggio è stato un bambino di sette anni di Poggiomarino, che ha riportato una profonda ferita alla testa. Dopo il trasporto alla clinica Villa dei Fiori di Acerra è tenuto in osservazione al Santobono di Napoli, ma non è per fortuna in pericolo. Gli altri feriti, in totale sono 5 i poggiomarinesi, sono stati smistati tra lo stesso presidio acerrano e tra l’ospedale di Frattamaggiore, compresa la donna al volante dell’utilitaria. Nessuno è in gravi condizioni nonostante siano stati curati tutti nei vari nosocomi. Importante la presenza sul posto di alcuni soccorritori che hanno tamponato la profonda ferite del piccolo sin da subito.