Il Comune ha dato il via libera all’esproprio di due immobili in relazione ai lavori necessari alla realizzazione dell’impianto di compostaggio aerobico sul proprio territorio. Con apposita determina comunale, è stata liquidata la somma di quasi 169mila euro a due proprietari di altrettanti immobili. Si tratta di un nuovo passo fatto dal Comune sulla strada intrapresa, dopo aver predisposto il progetto di fattibilità tecnico-economico per l’impianto di compostaggio.